GIURÆMILIA rel. 2.2.23.0Skip Navigation Links > Home page

Fascicolo 25/05/2017 n. 36    Documenti n. 26 Giurisprudenza di merito Fascicoli pregressi 2017     Fascicoli precedenti...
 
Attore vittorioso
Convenuto soccombente
Fallimento - Revocatoria fallimentare: rimesse bancarie - Conto passivo scoperto - Non rilevanza - Riduzione del saldo passivo durevole e consistente - Nozione di "consistenza della riduzione" e di "durevolezza" delle rimesse - Revocatoria fallimentare: rimesse bancarie - Rilevante esposizione debitoria - Rimesse non consistenti - Eccedenza delle rimesse sugli accrediti - Eccedenza delle rimesse all'importo di rientro - Revocabilità - Rif.Leg. art.2558 cc; artt.67, 70 RD 267/1942;

Appellanti vittoriosi
Appellato soccombente
[APP GIUDICE di PACE] Giudizio rapporto - Giudicato penale: relazione fra giudicato penale ed azione civile - Sinistro stradale - Sentenza di assoluzione ex art.530 co.2 cpp per difetto di prova - Effetti di giudicato penale nel giudizio civile - Preclusione - Circolazione stradale - Prove: constatazione amichevole - Verbale di constatazione amichevole - Confessioni rese dal conducente non proprietario del veicolo danneggiante - Libera apprezzabilità del Giudice - Esclusione - Prova piena - Configurabilità - Prove civili - Confessione - Verbale di constatazione amichevole - Presunzione iuris tantum valevole nei confronti dell'assicuratore - Onere di prova contraria - Rif.Leg. artt.2054, 2733, 2734, 2735, artt.530, 652, 654 cpp; artt.141, 144, 149 D.lgs 209/2005; [RIFORMA INTEGRALE]

Ricorrente soccombente
Resistente vittorioso
Provvedimenti cautelari - Urgenza - Docente - Procedura di mobilità - Lasso temporale rilevante fra l'evento lesivo del trasferimento e l'azione giudiziaria - Istanza di misura cautelare tardiva - Periculum - Insussistenza - Rif.Leg. artt.700 cpc;

Ricorrente vittorioso
Resistente soccombente
Previdenza sociale - Contributi: omesso o ritardato pagamento - Avviso di addebito INPS per omissioni previdenziali conseguente a verbale di accertamento dell'Agenzia delle Entrate per maggior reddito di impresa - Pretesa contributiva dell'Inps - Onere di prova - Inosservanza - Lavoro e previdenza controversie - procedimento - Eccezioni ulteriori del contribuente - Esame del motivo suscettibile di definizione del giudizio - Principio della ragione più liquida - Applicazione - Rif.Leg. artt.442 cpc; art.24 D.lgs 46/1999;

Convenuto soccombente
Comunione e condominio - Amministratore: nomina o revoca - Revoca giudiziale dell'amministratore - Obbligo di convocazione preventiva dell'assemblea - Esclusione - Gravi irregolarità contabili - Ricorso all'autorità giudiziaria - Ammissibilità - Responsabilità processuale aggravata - Delibere condominiali manifestamente invalide - Risultanze ed ammissione della stessa consulenza tecnica di parte - Colpa grave - Somme equitativamente determinate ex art.96 co.1 e 3 cpc - Liquidazione -  Rif.Leg.artt.1129,1136 cc;art.96 cpc;

Attore vittorioso
Convenuto soccombente
Contratti e tutela dei consumatori - Compravendita di autovettura usata - Avarie reiterate intervenute poco dopo l'acquisto - Difetto di conformità del bene ex art.129 Cod. Cons. - Risoluzione del contratto - Risarcimento del danno - Limiti - Rif.Leg. artt.128, 129, 130 D.lgs 206/2005;

Opponente (rito Fornero) soccombente in rito
Opposto (rito Fornero) vittorioso in rito
Impiego pubblico - Assunzione e costituzione del rapporto - Personale ATA scuola - Procedura di assunzione - Autocertificazioni necessarie - Attestazioni non veritiere in ordine a condanne penali - Comunicazione di risoluzione del Miur - Qualificazione di atto ricognitivo di intervenuta decadenza per vizio genetico - Lavoro e previdenza controversie - Procedimento - Impiego pubblico - Decadenza dal rapporto per vizio genetico - Rito Fornero - Inapplicabilità - Impugnazione di licenziamento - Preclusione - Rif.Leg. artt.1 L.92/2012; artt.75 Dpr 445/2000; artt.8, 9 DM 353/2014;

Ricorrente soccombente
Resistente vittorioso
Lavoro rapporto - Licenziamento: disciplinare - Impiegato amministrativo - Assenze reiterate dalla postazione di lavoro con interruzione dell'attività - Supplenze incombenti sui colleghi in relazione alle mansioni non svolte - Contestazioni dettagliate - Licenziamento per giustificato motivo soggettivo - Legittimità - Rif.Leg. artt.1 L.92/2012; art.4 L.300/1970;

Attore prevalentemente soccombente
Convenuto prevalentemente vittorioso
Appalto - Responsabilità del progettista e del direttore dei lavori - Intervento di risanamento conservativo - Gravi difetti ex art.1669 cc per errata progettazione - Concorso dell'appaltatore - Esclusione - Nudus minister - Configurabilità - Progettista e direttore dei lavori - Responsabilità extracontrattuale - Pretese risarcitorie del committente - Prescrizione del diritto alla garanzia ex art.1669 co.2 cc - Sussistenza - Termine decennale alternativo in materia di contratto di opera intellettuale - Inapplicabilità - Rovina e difetti di edificio - Denunzia dei vizi - Dies a quo del termine decadenziale - Momento della relazione tecnica - Diritti risarcitori - Prescrizione annuale - Compimento - Responsabilità da fatto illecito o aquiliana - Rovina di edificio - Prescrizione del diritto - Azione di responsabilità generale ex art.2043 cc - Proponibilità - Rimessioni in istruttoria Rif.Leg. artt.1669, 2043 cc;

Attore parzialmente soccombente
Convenuti vittoriosi
Tutela e curatela - Testamento olografo in favore dei figli di primo e secondo letto - Azioni di riduzione dei legati e delle disposizioni testamentarie - Conflitto di interessi fra il minore beneficiario del testamento e la madre legataria e beneficiaria di atti di disposizione del de cuius in vita - Nomina di curatore speciale - Subentro processuale del curatore al rappresentante legale esercente la responsabilità genitoriale già costituito in giudizio - Successioni - Diritti riservati ai legittimari - Testamento olografo in favore dei figli di primo e secondo letto indicati quali eredi universali - Ex coniuge - Successione necessaria - Quota riservata ex art.542 cc - Rif.Leg. artt.320, 536, 542, 548, 553 cc; art.75 cpc;

Appellante vittorioso
Appellato soccombente
[APP TRIB BOLOGNA] Procedimento civile – Citazione – Notificazione dell’atto di citazione (nel I grado di giudizio) ad istanza dell’avvocato domiciliatario – Delega orale del soggetto legittimato – Omessa menzione nella relata di notifica dell’intervento di soggetto diverso dal legittimato – Irrilevanza – Validità della notificazione – Istruzione probatoria – Consulenze Tecniche del Pubblico Ministero in procedimento penale – Documenti successivi alle istanze istruttorie formulate nel I grado del giudizio civile – Mancata produzione per causa non imputabile alla parte – Rimessione in termini – (Convergenza nel giudizio civile in grado di appello della CTU svolta nel I grado del procedimento civile e di due CT svolte per il PM nel procedimento penale)Sanità e sanitari – Responsabilità contrattuale : – accertamento di integrale sussistenza in prime cure – Attinenza a complicanze insorte nell’immediato post operatorio – Crisi epilettica del paziente in esito a intervento chirurgico cardiovascolare – Trattamento corretto dell’urgenza da parte dell’anestesista – Danno al paziente da ipossia – Evento (e causa) imprevedibile e non prevenibile di edema acuto – Macroinvalidità permanente al 100% – Responsabilità professionale (id est : colpa) medica – Esclusione – Rif. Leg. artt.137, 153, 345 cpc; artt.1218, 1223, 2059 cc; art.590 cp; art.359 cpp; [RIFORMA INTEGRALE]
[P.M.]

Appellante vittorioso
Appellato soccombente
[APP TRIB BOLOGNA] Contratto di assicurazione – Assicurazione sulla vita – Morte occorsa nello svolgimento dell’attività di capotreno (id est : attività lavorativa dipendente) – Assicurazione contratta per il caso di morte : – a) nello svolgimento di attività non lavorativa – b) nello svolgimento di attività lavorativa in qualità di passeggero di ogni mezzo di locomozione – Operatività della garanzia assicurativa – Esclusione – Ricorrenza di infortunio in itinere – Insussistenza – Interpretazione del contratto – Criteri ermeneutici : – a) del senso letterale delle parole – b) del senso complessivo delle clausole – Applicazione nel caso di specie – Rif. Leg. artt.1362, 1363, 1367, 1919, 1920 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
[P.M.]

Appellante parzialmente vittorioso
Appellato soccombente
[APP TRIB RIMINI] Società – Estinzione – Cancellazione dal Registro delle Imprese – Appello proposto da soci – Inammissibilità – Appello dei fideiussori – Ammissibilità – Interessi – Interessi corrispettivi e moratori – Anatocismo – Rapporto di c\c\bancario – Produzione degli estratti conto – Insussistenza – Inottemperanza della Banca all’onere di allegazione e probatorio – Credito azionato in via monitoria dalla Banca – Illegittimità ed infondatezza – Illegittima capitalizzazione degli interessi passivi – Applicazione di interessi ultra legali – Commissione di massimo scoperto (CMS) – Debenza nei confronti della Banca (ex D.I. opposto in prime cure) – Insussistenza integrale – Intermediazione finanziaria – Valori mobiliari – Contratti di Interest Rate Swap – Validità\Efficacia – Assorbimento del thema decidendumRif. Leg. artt.1283, 1284, 2495, 2697 cc; artt.1 DLgs 58/1998; art.31 Reg. Consob 11522; artt.111, 116 cpc;[RIFORMA PARZIALE]
[P.M.]

Appellante soccombente
Appellato e Appellante incidentale vittorioso
[APP TRIB FORLÌ] Intermediazione finanziaria – Valori mobiliari – Lettera di incarico per la negoziazione di valori mobiliari – Deposito titoli – Ordini di acquisto – in ispecie : Titoli obbligazionari – Inottemperanza sostanziale dell’intermediario finanziario ai propri obblighi di condotta – in ispecie : informativi – Rilevanza esaustiva – Ottemperanza meramente formale dell’intermediario finanziario ai propri obblighi comportamentali di informazione – Illegittimità – Responsabilità precontrattuale – Responsabilità esclusivamente precontrattuale dell’intermediario e limitazione del danno risarcibile al solo interesse contrattuale negativo – Infondatezza – Responsabilità contrattuale dell’intermediario comprendente ex se la fase esecutiva del rapporto instauratosi con l’investitore – Risoluzione per inadempimento – Intermediazione finanziaria – Investimento in valori mobiliari speculativi – Modulo\ Ordine d’acquisto dei titoli attestante l’inadeguatezza dell’investimento e sottoscritto dall’investitore – Valenza di dichiarazione confessoria – Esclusione – Idoneità a fini di adempimento del dovere informativo in merito all’inadeguatezza dell’operazione – Insussistenza – Indicazione della natura e caratteristiche del titolo in punto di rischiosità, rating e relazione con l’attitudine ed il profilo dell’investitore – Imprescindibilità – Assenza di condotta e atti in termini – Investimento in titoli obbligazionari già oggetto di declassamento – Gravità dell’inadempimento – Domanda di risoluzione – Fondatezza – Ripetizione d’indebito – Obbligo (dell’intermediario finanziario) di restituzione del capitale investito detratto l’importo delle cedole riscosse dall’investitore – Illegittimità – Indebito oggettivo – Presunzione di buona fede dell’accipiens – Superamento – Esclusione – Rif. Leg. art.6 L 1/1991; art.21 DLgs 58/1998; artt.26, 27, 28, 29 Reg. Consob 11522/1998; artt.1176, 1218, 1227, 1337, 1453, 1455, 2033 cc; [RIFORMA PARZIALE]
[P.M.]

Ricorrente vittorioso
Resistente soccombente
Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Tecnico operante in plurimi cantieri - Sorveglianza e pedinamento da parte di investigatori privati - Assenze orarie ingiustificate e "dilazioni" delle pause pranzo - Onere di prova - Deroghe alla pianificazione giornaliera - Regime di autonomia - Testimonianze degli investigatori - Inattendibilità - Licenziamento per giusta causa - Fatto contestato - Manifesta insussistenza - Reintegrazione -Rif.Leg. art.1 L.92/2012; art.2119 cc;

Appellante soccombente
Appellato vittorioso
[APP TRIB BOLOGNA] Procedimento civile – Morte della parte in grado di appello – Dichiarazione dell’evento da parte del difensore – Insussistenza – Principio di ultrattività del mandato – Interruzione del processo Esclusione – Arbitrato – Arbitrato irrituale – Lodo – Componimento di vertenza in negozio di compravendita immobiliare – Domanda del promissario acquirente all’ago di esecuzione dell’obbligo di contrarre – Legittimità e fondatezza – Contratto preliminare – Promessa di vendita di unità immobiliare non prevedente vano ad uso cantina – Pertinenza – Attrazione al compendio promesso in vendita – Patto aggiuntivo al preliminare – Violazione di norme imperative da parte del Collegio arbitrale – Esclusione – Superamento dei limiti del mandato da parte del Collegio arbitrale – Esclusione – Contratto per persona da nominare all’atto della stipulazione definitiva – Vizio di ultrapetizione del lodo – Insussistenza – Rif. Leg. art.300 cpc; artt.1350, 1351, 1401, 2932 cc;
[P.M.]

Reclamante soccombente
Reclamato vittorioso
[APP TRIB BOLOGNA] Fallimento – Istanza di fallimento – Credito basato su titolo giudiziale definitivo – Stato d’insolvenza – Esposizione debitoria (debiti scaduti e non pagati) superiore al limite ex lege – Irreperibilità presso la sede legale della società debitrice – Dichiarazione di fallimento – Reclamo avverso dichiarazione di fallimento – Contestazione dei requisiti dimensionali di fallibilità – Infondatezza – Stato passivo – Crediti ammessi – Natura propria di crediti non esigibili – Irrilevanza – Ammontare complessivo dei debiti (anche non scaduti) – Integrazione della soglia dimensionale di fallibilità – Valutazione ex se indipendentemente dallo stato d’insolvenza – Reiezione del reclamo – Rif. Leg. artt.1, 5, 6, 15, 18 Lg. Fall.re (RD 267/1942);
[P.M.]

Istanza del reclamante. Reiezione
[APP TRIB MODENA] Concordato preventivo – Concordato preventivo con cessione dei beni ai creditori – Risoluzione per inadempimento – Dichiarazione di fallimento – Reclamo avverso dichiarazione di fallimento – Comportamento negligente\ omissivo degli organi della procedura concordataria – Incongruità – Valutazione esclusivamente oggettiva dell’inadempimento risolutorio – in ispecie : – Sufficienza dell’attivo ai fini di (ogni possibile) soddisfazione dei crediti in chirografo – Esclusione – Pagamento integrale dei crediti privilegiati – Esclusione (pur a seguito del recupero di tutti i crediti) – Scostamento dell’iter concordatario dalla componente temporale – Inadeguatezza rispetto alla prassi adottata dal Tribunale di I grado – Credito agevolato e sovvenzione a fondo perduto – Carenza dei requisiti oggettivi e soggettivi – Esautoramento della causa concreta del Concordato – Rilevanza e prevalenza esaustiva – Reclamo avverso declaratoria di fallimento – Infondatezza – Rif. Leg. artt.15, 18, 180, 186 Lg. Fall.re (RD 267/1942); artt.2383, 2475 cc;
[P.M.]

Appellante prevalentemente vittorioso
Appellato prevalentemente soccombente
[APP TRIB BOLOGNA] [GIUDIZIO DI RINVIO] Giudizio di rinvio – Caducazione della sentenza di I grado in esito a cassazione (con rinvio) della sentenza della Corte d’Appello – Esclusione – Annullamento operato dalla Corte di Cassazione : – delimitazione dell’oggetto della controversia – Preclusioni nascenti dall’effetto devolutivo – Successioni – Divisione ereditaria – Erede legittimario – Quota di riserva – Divisione dei beni ereditari in prime cure – Legittimità e fondatezza – § Spettanza all’erede legittimario di bene immobile nella sua integrità – Spettanza dei frutti su altri beni immobili ereditari rimasti nella disponibilità esclusiva dell’altro erede ora condividente – Criteri applicabili (ex giudizio rescindente) – a) Immobile legato ex lege al coniuge superstite – Esclusione dall’obbligo di frutti – b) (Altro) Bene immobile – "Potenziale" capacità reddituale – Riferimento alla Legge sull’equo canone – Quantum spettante – c) (Altro) Bene immobile – Concessione in comodato – Esclusione – "Potenziale" capacità reddituale – Quantum spettante – § Beni mobili – Redditività "potenziale" – Spettanza del Quantum stabilito in prime cure(Vicenda giudiziale successoria pervenuta a decisione, nel primo grado di giudizio, con sentenza del febbraio 1987)Rif. Leg. artt.536, 718, 720 cc; artt.342, 345, 346 cpc; [RIFORMA PARZIALE]
[P.M.]

Appellante soccombente
Appellato vittorioso
[APP TRIB REGGIO EMILIA] Procedimento civile – Domanda – Interpretazione – Incertezza oggettiva e soggettiva sulla line di confine tra fondi finitimi – Controversia attinente ai titoli di proprietà – Esclusione – Qualificazione in prime cure della domanda in termini di "regolamento di confini" – Legittimità e fondatezza – Conseguente eventuale rilascio di porzione di terreno indebitamente posseduta – Irrilevanza – Eccezione di usucapione – Irrilevanza – Proprietà e confini – Azione di regolamento dei confini – Contestazione del confine – Allegazione di situazione di fatto sopravvenuta ed idonea all’eliminazione dell’incertezza – Infondatezza – Titoli di proprietà – Irrilevanza in concreto – Prova testimoniale – Carenza o contraddittorietà – Thema decidendum : estensione superficiaria del fondo – Riferimento del CTU allo "stato dei luoghi" – Applicazione del criterio sussidiario delle risultanze delle mappe catastali – Accertamento di linea di confine corrente parallelamente a manufatto (muretto) – Coincidenza con il manufatto – Esclusione – Possesso – Area ulteriore rispetto al manufatto – Possesso incontroverso uti dominus | del proprietario del fondo costituente area di sedime del manufatto (muretto) – Ottemperanza all’onere della prova – Possesso uti dominus da parte dei terzi confinanti – Esclusione – Domanda dei terzi confinanti di Usucapione – Infondatezza e reiezione – Rif. Leg. artt.948, 950, 1158 cc; art.112 cpc;
[P.M.]

Appellante soccombente in rito
Appellato vittorioso in rito
[APP TRIB FERRARA] Procedimento civile – Procura ad litemAtto di citazione in I grado ed atto di appello – Accertamento in sede penale di falsità della sottoscrizione del mandato – Questione pregiudiziale rilevabile ex officio – Atto di conferimento della c.d. rappresentanza tecnica – Insussistenza – Annullamento (nullità) della sentenza resa in prime cure – Inammissibilità della proposta impugnazione (appello) – Declaratorie – Rinvio al primo giudice – Esclusione – Spese giudiziali – Pronunzia sulle spese: ambito e portata – Mandato ad litem – Falsificazione della firma da parte dell’avvocato – Insussistenza (in esito a giudizio penale) – Condotta dolosa dell’avvocato – Esclusione – Autentificazione in buona fede della firma falsa – Condotta colposa dell’avvocato – Sussistenza – Esercizio dello jus postulandi qualificabile in termini di attività di parte – Esclusione – Condanna dell’avvocato alle spese processuali di entrambi i gradi del procedimento civile – Rif. Leg. artt.83, 84,161, 163, 342, 353, 354 cpc; [INAMMISSIBILITÀ]
[P.M.]

Opponente soccombente
Opposto vittorioso
Ingiunzione - Decreto ingiuntivo: prove scritte - Estratto autentico delle scritture contabili - Omessa produzione in sede monitoria - Prova scritta - Carenza - Condizioni generali del contratto - Clausole vessatorie - Tecnica espositiva-redazionale del predisponente - Requisiti di specificità e separatezza - Osservanza - Rif.Leg. art.1341 cc; art.634 cpc;

Esecuzione forzata - Assegnazione - Esecuzione immobiliare – Immobile locato – Canone di minima entità – Opponibilità della locazione – Esclusione – Accertamento dell’inopponibilità nel corso della procedura – Ammissibilità – Criteri di valutazione della “viltà” del canone - Rif.Leg. art.2923 cc; artt.559, 560, 568, 569, 700 cpc;

Opponente prevalentemente soccombente
Opposto prevalentemente vittorioso
Fallimento - Ammissione al passivo - Compensi del membro del collegio sindacale di società per azioni in bonis - Funzione di amministratore dello studio di consulenza fiscale della società – Condizione di ineleggibilità residuale ex art.2399 lett.c cc – Integrazione - Ammissione al passivo - Preclusione - Crediti privilegiati - Compensi del membro del collegio sindacale - Collaboratore autonomo dello studio di consulenza fiscale della società in bonis - Condizione di eleggibilità a sindaco - Ricorrenza - Ammissione con privilegio - Rif.Leg. artt.2399, 2751bis cc; 98, 99 RD 267/1942;

Opponente vittorioso
Opposto soccombente
Fallimento - Ammissione al passivo: opposizione - Pretese creditorie per prestazioni professionali legali - Ammissione con privilegio - Eccezioni nuove del curatore in sede di opposizione - Ammissibilità - Crediti privilegiati - Onorari legali - Accordi fra la società in bonis riguardo alla determinazione forfetaria dei compensi - Insussistenza - Paramentri forensi 2014 - Applicazione - Spese generali ed interessi corrispettivi - Ammissione con privilegio ex art.2751bis cc - Prevalenza - Ammissione al passivo - Onorari professionali - Documenti attestanti le prestazioni svolte - Data certa anteriore al fallimento - Atti giudiziari - Apprezzamento del Giudice - Rif.Leg. art.2704,2751bis cc; art.345 cpc; artt.93, 98, 99 RD 267/1942; artt.1, 2, 4, 5 DM 55/2014;

Ricorrente soccombente in rito
Resistente contumace
Lavoro e previdenza controversie - Procedimento - Apprendista - Mancato superamento del periodo di prova - Domande non riconducibili alla tutela reale - D.lgs .81/2015 (Jobs act) - Applicazione ratione temporis - Impugnazione del licenziamento nelle forme del rito Fornero - Inammissibilità - Rif.Leg. art.1 L.92/2015; D.lgs 81/2015; art.18 L.300/1970;


 
Ricerca generale
Ricerca per voci
Area riservata utenti
Corte d'Appello di Bologna
Tribunale dei minori di Bologna
Tribunale di Bologna
Tribunale di Ferrara
Tribunale di Forlì-Cesena
Tribunale di Modena
Tribunale di Parma
Tribunale di Piacenza
Tribunale di Ravenna
Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Rimini
Giudici di Pace
 
Massime dell'aggiornamento
Note e commenti
dr. Luciano Varotti (Consigliere Corte d'Appello di Bologna)
CORSO DI FORMAZIONE PER GESTORI DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - Il sovraindebitamento e il piano del consumatore
La legge 27 gennaio 2012 n° 3 si propone di dettare misure in materia di usura e di crisi da sovraindebitamento. Ricorda molto una fenice, il noto uccello mitologico famoso per il fatto di risorgere dalle proprie ceneri dopo la morte, se è vero – come lo è – che essa venne preceduta dal DL 22 dicembre 2011 n° 212 ("disposizioni urgenti per l’efficienza della giustizia civile"), le cui disposizioni vennero abrogate dalla legge di conversione del 17 febbraio 2012 n° 10, per risorgere – per l’appunto – con la legge n° 3 del 2012. L’originario impianto normativo contenuto in questa legge venne poi stravolto dall’intervento effettuato con il d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, grazie al quale siamo arrivati alla attuale formulazione del testo normativo. Direi però che, invece di rinascere giovane e potente, la legge n° 3 ha assunto la forma di un Cerbero, un mostro mitologico tricefalo con un unico corpo: c’è solo da augurarsi che essa non duri 500 anni, come la vera Fenice.
dr.ssa RossellaTalia (Presidente Tribunale di Rimini)
LINEE GUIDA in materia di istanze ex art. 492 bis c.p.c. – 155 quinquies disp. att. c.p.c.
In attesa della operatività dell’accesso alle banche dati da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 492 bis c.p.c. – coincidente con l’inserimento di ciascuna delle banche dati nell’elenco pubblicato sul portale dei servizi telematici (art. 155 quater comma 1 e art. 155 quinquies comma 2 disp. att. c.p.c. nel testo novellato dalla Legge 6 agosto 2015 n. 132, di conversione con modificazioni del Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83) – la ricerca da parte del creditore con modalità telematiche di beni ai fini del pignoramento mobiliare o presso terzi è disciplinata dall’art. 155 quinquies disp. att. c.p.c. in relazione all’art. 492 bis c.p.c.
Avv. Giuseppe Villone (Foro di Bologna)
Brevi note sulle notificazioni in proprio eseguite a mezzo PEC a seguito del D.M 48/2013 e sul Protocollo sulle notificazioni tramite PEC dell’Osservatorio della Giustizia Civile di Bologna del 21 luglio 2014
La possibilità di effettuare notificazioni a mezzo PEC in proprio da parte degli avvocati ai sensi della L. 53/1994 rappresenta indubbiamente forse una delle più significative recenti semplificazioni degli innumerevoli adempimenti formali cui il legale che svolge essenzialmente attività giudiziale è chiamato. Come non ricordare le interminabili code presso gli uffici dell’UNEP per notificare un atto, per poi tornare nuovamente a ritirare l’originale rilasciato dall’ufficiale giudiziario, senza peraltro alcuna sicurezza sul buon esito della notificazione quando il notificando risultava irreperibile e/o trasferito...
Avv. Ciro Giuliano (Foro di Modena)
La scissione parziale come modalità esecutiva di una proposta di concordato preventivo con continuità aziendale
Il Legislatore ha previsto il concordato con continuità aziendale, ipotizzando sia la "prosecuzione dell’attività di impresa da parte del debitore", sia "la cessione dell’azienda in esercizio ovvero il conferimento dell’azienda in esercizio in una o più società, anche di nuova costituzione" (art. 186-bis, L. Fall. Nel primo caso, viene data allo stesso imprenditore la possibilità di uscire dallo stato di crisi, pagando solo in parte i propri debiti e destinando allo scopo solo una parte del suo patrimonio e del cash-flow generato dalla prosecuzione dell’attività d’impresa...
vedi elenco completo...