GIURÆMILIA rel. 2.3.7.0Skip Navigation Links > Home page

Giurisprudenza di merito  Fascicolo 26/03/2019 n. 22    Documenti n. 37   : ORDINE CRONOLOGICO Fascicoli pregressi 2017     Fascicoli precedenti...
 
Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Romagnoli Silvia
Invenzioni industriali - Diritti di proprietà non titolati - Informazioni riservate - Anagrafiche clienti - Sottrazione - Requisiti di segretazione ex CPI - Non ricorrenza - Concorrenza e pubblicità - Informazioni riservate - Sottrazione di informazioni e di know-how aziendale non riservato - Illecito concorrenziale - Fumus - Sussistenza - Periculum - Non configurabilità - Rif.Leg. art.2598 cc; artt.98, 99, 134 D.lgs 30/2005;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Iovino Pietro
Competenza e giurisdizione - Giurisdizione italiana verso lo straniero - Facebook - Post diffamatorio - Oscuramento tardivo - Lesione dell'immagine e della reputazione - Azione aquiliana nei confronti Facebook Ireland - Giurisdizione Italiana - Configurabilità - Competenza del tribunale Ordinario - Sussistenza - Responsabilità da fatto illecito o aquiliana - Post diffamatorio su facebook - Condotte omissive del social network - Esclusione - Obblighi giuridici degli hosting provider - Delimitazione - Rif.Leg. artt.2043 cc; art.5 Reg.CE 44/2001; art.7 Reg.UE 1215/2012; art.16, 17 D.lgs 70/2003;
Attori soccombenti - Convenuti vittoriosi

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Rago Stefano
Revocatoria ordinaria - Fideiussore - Costituzione di vincolo di destinazione 2645ter cc - Atto a titolo gratuito - Pregiudizio della garanzia patrimoniale - Atto posteriore al sorgere del credito (sottoscrizione della fideiussione disconosciuta) - Scientia damni - Non configurabilità - Efficacia - Rif.leg. artt.2645ter, 2901 cc;
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Tribunale PIACENZA - Est. dr. Fazio Antonino
Responsabilità civile - Responsabilità precontrattuale - Risarcimento ex art.1337 cc - Prescrizione - Obbligazione extracontrattuale - Obblighi di buona fede - Riqualificazione in rapporto contrattuale - Prescrizione lunga - Responsabilità precontrattuale - Trattative - Recesso della controparte - Lettera di intenti con un terzo - Trattative incompatibili - Danno emergente o da interesse negativo - Preclusione - Rif.Leg. artt.1173, 1337, 1338 cc;
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Tribunale PARMA - Est. dr. Sinisi Nicola
Mandato - Mandatario: inadempimento - Rapporto di mandato - Contributi dell'Unione Europea - Mancata fruizione - Perdita di chances - Presupposti del raggiungimento del risultato - Oneri probatori - Rif.Leg. artt.1703, 1708, 1710 cc;
Attore soccombente - Convenuti vittoriosi

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Meoli Lorenzo
Concorrenza e pubblicità - Concorrenza sleale: effetti confusori - Apparecchi acustici - Concotte di concorrenza sleale - Enti/associazioni rappresentative - Pregiudizio di una categoria professionale - Azione ex art.2601 cc - Inibitoria - Fumus e periculum - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.2598, 2601 cc; artt.700, 669terdecies cpc;
Reclamanti soccombenti - Reclamati vittoriosi

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Calò Stefania
Matrimonio e divorzi - Matrimonio: diritti e doveri dei coniugi - Cessazione del rapporto di lavoro taciuta al coniuge e condanne penali per atti osceni - Violazione dei doveri matrimoniali - Azione aquiliana di risarcimento del danno intervenuta post separazione giudiziale - Configurabilità - Danno non patrimoniale - Danno psichico del coniuge - Postumi permanenti  - Liquidazione - Tabelle del Tribunale di Milano - Applicazione - Rif.Leg. artt.2043, 2059 cc;
Attore vittoriosa - Convenuto soccombente

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Sommariva Camilla
Credito fondiario - Recesso illegittimo accertato  con sentenza - Beni costituiti in pegno irregolare - Compensazione - Sentenza  - Efficacia esecutiva - Sospensione - Limiti - Obbligazioni - Compensazione - Mutuo fondiario - Ratei impagati - Pegno - Compensazione - Sussistenza - Rif.Leg. art.1241, 1853cc; art.615, 624 cpc,
Ricorrente vittorioso - Resistente soccombente

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Porreca Sonia
Abusi familiari ordini di protezione - Condotte minacciose del coniuge - Decreto di protezione - Mancata esecuzione - Stabilizzazione del rapporto - Crisi ordinaria del rapporto coniugale - Ordini di protezione - Revoca - Rif.Leg. art.342bis cc;
Ricorrente e resistente parzialmente vittoriosi

Tribunale FORLI' - Est. dr. Mascini Luca
Lavoro rapporto - Licenziamento: giusta causa - Permessi ed assenze per malattia funzionali all'esercizio di seconda attività - Indebiti rimborsi chilometrici - Correttezza e buonafede - Inosservanza - Licenziamento per giusta causa - Configurabilità - Rif.Leg. art.1175, 1375, 2104, 2119 cc; art.1 L.92/2012; art.18 L.300/1970;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Sorgi Carlo
Lavoro rapporto - Licenziamento: ritorsivo - Periodo di  malattia - Condotte del lavoratore pregiudizievoli della ripresa del lavoro - Relazione investigativa - Inaffidabilità - Fatti contestati - Inesistenza o non rilevanza - Motivi ritorsivi unici e determinanti - Sussistenza - Licenziamento: tutela reale e reintegrazione - Requisito dimensionale - Non configurabilità - Recesso di natura ritorsiva - Reintegrazione - Responsabilità processuale aggravata - Licenziamento ritorsivo - Abuso del processo - Condanna ex art.96 co.1 cpc - Rif.Leg. art.1 L.92/2012; artt.15, 18 L.300/1970; art.3 L.108/1990;
Opponente (rito Fornero) soccombente - Opposto (rito Fornero) vittorioso

Tribunale RAVENNA - Est. dr. Bernardi Dario
Lavoro rapporto - Mobbing - Medico dipendente Ausl responsabile di struttura semplice - Fatti eterogenei - Riconducibilità ad intenti persecutori unitari dell'azienda - Esclusione - Mobbing - Adozione di condizioni lavorative stressogene (straining) - Non configurabilità - Rif.Leg. artt.2087, 2059 cc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale MODENA - Est. dr. Sartini Sira
Matrimonio e divorzio - Divorzio: assegno di divorzio - Marito con pensione minima e patologie invalidanti - Richiesta di contributo divorzile - Rapporto di collaborazione familiare occasionale svolto dalla moglie - Presunzione di gratuità - Disparità economica fra redditi minimi - Non configurabilità - Assegno di divorzio - Esclusione - Rif.Leg. artt.5 L.898/1970;
Ricorrente vittoriosa - Resistente parzialmente soccombente

Tribunale PARMA - Est. dr. Orani Silvia
Circolazione stradale - Pedone - Bicicletta - Strada privata di uso pubblico - Investimento di pedone - Bicicletta - Natura di veicolo - Art.2054 cc - Applicabilità - Concorso di responsabilità - Misura differenziata - Strade - Iscrizione delle strade nei pubblici elenchi - Funzione dichiarativa - Configurabilità - Rif.Leg. artt.2054, 2059 cc; artt.46, 47 D.lgs 285/1992;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Vaccari Valeria
[RINVIO - APP TRIB BOLOGNA] Lavoro rapporto - Mobbing - Infermiera dipendente Ausl - Risarcimento del danno per condotte vessatorie/mobbizzanti/demansionanti - Intento persecutorio unitario - Non configurabilità - Accertamento dell'ascrivibilità al datore di singole condotte lesive - Necessità - Impiego pubblico - Mansioni e funzioni - Demansionamento - Principio dell'equivalenza formale nell'impiego pubblico - Applicazione - Mutamento di mansioni - Sussistenza - Equivalenza formale - Configurabilità - Rif.Leg. artt.2103, 2087, 2059 cc; art.52 D.lgs 165/1992;
Appellante soccombente - Appellato vittorioso

Tribunale FORLI' - Est. dr. Orlandi Anna
Professioni intellettuali - Responsabilità civile: personale medico - Esercente professione sanitaria - L.24/2017 - Adempimento di obbligazione - Responsabilità contrattuale - Configurabilità - Regime probatorio - Responsabilità civile: personale medico - Impianto protesico - Installazione non conforme alla lege artis - Risoluzione del contratto - Effetti restitutori - Danno non patrimoniale - Criteri risarcitori della Legge Gelli Bianco - Applicazione retroattiva - Configurabilità - Disposizioni normative - Prevalenza - Danno non patrimoniale - Micropermanenti - Art.139 Cod.Ass.  - Applicazione - Danno morale - Condizioni - Rif.Leg. artt.1218, 2043, 2059 cc; art.139 D.lgs 209/2005; art.7 L.24/2017;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Tribunale MODENA - Est. dr. Conte Vincenzo
Lavoro rapporto - Patto di non concorrenza - Specialista in macchine per la produzione ceramica - Dimissioni - Patto di non concorrenza - Ambito territoriale di operatività - Omessa previsione - Nullità - Versamenti del datore - Indebito oggettivo - Ripetizione - Indennità di preavviso - Mancato pagamento della retribuzione - Dimissioni per giusta causa - Indennità di preavviso - Configurabilità - Rif.Leg. artt.1384, 2033, 2118, 2125 cc;
Opponente soccombente - Opposto vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Candidi Tommasi Elisabetta
Provvedimenti cautelari - Sequestro conservativo - Compravendita di lotti edificabili - Gravi ritardi delle opere di urbanizzazione - Accumulo di penale - Periculum - Incapienza e rischio di dispersione - Oneri probatori - Insufficienza - Rif.Leg. art.671 cpc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. De Cristofaro Anna
[RECLAMO TRIB REGGIO EMILIA] Fallimento – Procedura prefallimentare – Notificazione dell’istanza di fallimento e del decreto di fissazione dell’udienza di comparizione – Ritualità e Legittimità dell’iter di comunicazione – Stato di insolvenza – Passivo accertato e attivo inesistente – Rilevanza esaustiva – Dichiarazione di fallimento – Fondatezza – Reclamo avverso dichiarazione di fallimento – Infondatezza – Rif. Leg. artt.5, 15, 18 RD 267/1942 (Lg. Fall.re); [RIGETTO]
Istanza del Reclamante. Reiezione

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Mantovani Susanna
[APP TRIB PIACENZA] Agenzia contratto - Provvigioni - Rapporto di agenzia editoriale - Settore giuridico-fiscale - Contratti pluriennali - Diritto alla provvigioni - Condizioni - Buon fine dell'affare (pagamento integrale - Configurabilità - Indennità per cessazione del rapporto - Apporto di clientela ed aumento del fatturato - Sostanziali vantaggi - Indennità meritocratica ex art.1751 cc - Liquidazione - Rif.Leg. artt.1748, 1751 cc; [RIFORMA PARZIALE]
Appellante parzialmente vittorioso - Appellato parzialmente soccombente

Tribunale FORLI' - Est. dr. Orlandi Anna
[APP GIUDICE di PACE] Circolazione stradale - Sanzioni - Infrazione - Sanzioni - Termini per il pagamento in misura ridotta - Inosservanza - Misura ordinaria - Maggiorazione aggiuntiva semestrale - Configurabilità - Rif.Leg. artt.194, 202, 203, 206 D.lgs 285/1992; art.27 L.689/1981;
Appellante vittorioso - Appellato soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Mantovani Susanna
[RECLAMO TRIB MODENA] Lavoro rapporto - Dirigenti d'azienda -Responsabile degli acquisti (sourcing manager) con incarichi di scelta e controllo dei fornitori stranieri (Bangladesh) - Ritardi nelle consegne e difetti di qualità dei prodotti - Condotte omissive - Licenziamento - Giustificatezza - Non configurabilità - Giusta causa - Integrazione - Rif.Leg. artt.106, 2119 cc; artt.246, 420 cpc; art.18 L.300/1970; art.1 L.92/2012;
Reclamante soccombente - Reclamato vittorioso

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Di Pasquale Riccardo
[APP TRIB RIMINI] [GIUDIZIO DI RINVIO] Luci e vedute – “Aperture” nel muro in proprietà esclusiva – Requisito della inspectio – Ricorrenza parziale – Requisito della propspectio – Insussistenza – Qualificazione delle aperture in termini di “luce” – Costruzioni in aderenza al muro in proprietà esclusiva e provvisto di luci – Legittimità – Rimozione e arretramento alla distanza legale – Infondatezza – Procedimento civile – Domande o eccezioni riconvenzionali – Azione a difesa di diritti reali – in ispecie : azione a difese della servitù di veduta – Proposizione di “riconvenzionale” a fini – a. dichiarativi dell’intervenuta prescrizione dell’azione e – b. costitutivi dell’acquisto di contrapposto diritto per usucapione – Definizione legittima di “eccezione riconvenzionale” secondo il giudice della fase rescindente – Assorbimento della questione interpretativa e definitoria nel giudizio rescissorio – Rif. Leg. artt.900, 901, 904, 907 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellanti in riassunzione vittoriosi - Appellati in riassunzione soccombenti

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Varotti Luciano
[APP TRIB BOLOGNA] Invenzioni industriali – Brevetti: novità intrinseca ed estrinseca – Difetto di originalità del brevetto – Mancanza di attività inventiva – Rivendicazioni indipendenti e dipendenti – Riformulazione in corso di causa della rivendicazione principale – Inammissibilità – Carenza descrittiva delle rivendicazioni – Sussistenza – Nullità del brevetto – Descrizione – Accertamento giudiziale limitato alle rivendicazioni e prescindente dalla descrizione – Infondatezza – Esame sintetico ed esaustivo – Carenza intrinseca della descrizione – Rilievo prevalente – Concorrenza sleale – Imitazione servile – Condotta concorrenziale decettiva – Infondatezza – Rif. Leg. artt. 46, 48, 51, 59, 76, 79, 125 DLgs 30/2005 (CPI - Codice della Proprietà Industriale) ; art. 128 DLgs 131/2009; art.28 RD 1127/1939; art.5 (Regolamento) RD 244/1940; art.2598 cc; [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Varotti Luciano
[APP TRIB BOLOGNA] Fallimento – Revocatoria fallimentare: scientia decoctionisStato di insolvenza del solvens desumibile da plurime presunzioni – Conoscenza diretta dell’accipiens – Ottemperanza del Curatore all’onere della prova – Requisito soggettivo della revocabilità – Ricorrenza – Revocatoria fallimentare: pagamenti – “Periodo sospetto” (id est : sei mesi anteriori alla dichiarazione di fallimento) – Pagamenti “nei termini d’uso – Esenzione da revocabilità oggettiva – Infondatezza – Reiterato e tollerato inadempimento – Irrilevanza – Modificazione costante dei termini originari di adempimento – Rilevanza e prevalenza esaustiva in pejusid est : inidoneità a fini di “termini d’uso” esimenti – Requisito oggettivo della revocabilità – Ricorrenza – (Fattispecie connotata da unico precedente della Corte di Cassazione in materia : sentenza n° 25162 del 2016)Rif. Leg. artt.5, 67 RD 267/1942 (Lg. Fallre); [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante vittorioso - Appellato soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. De Cristofaro Anna
[APP TRIB BOLOGNA] Invenzioni industriali – Brevetto: novità intrinseca ed estrinseca – Prodotti farmaceutici – Originalità o inedito impiego dei componenti – Esclusione – Consulenza tecnica – Attinenza esclusiva alla novità e non all’altezza inventiva – Esclusione – Anteriorità – Anticipazione degli insegnamenti del brevetto – Altezza inventiva – Valutazione di insussistenza – Fondatezza – Concessione di brevetto europeo limitata nelle rivendicazioni – Brevetto – Contraffazione – Contraffazione del brevetto europeo e della frazione italiana del brevetto – Insussistenza – Assenza di divulgazione del “cuore” dell’invenzione nelle anteriorità di riferimento – Infondatezza – Brevetto italiano prevalentemente nullo per mancanza di novità ed altezza inventiva – Contraffazione per equivalenti – Esclusione – Consulenza tecnica – Metodo del Problem and Solution Approach – Esattezza nell’applicazione – Rif. Leg. artt.46, 48, 52 DLgs 30/2005 (CPI - Codice della Proprietà Industriale); [CONFERMA]
Appellante soccombente - Appellato vittorioso

Tribunale BOLOGNA - Est. dr. Benini Maria Laura
Sanità e sanitari - Responsabilità civile - Trattamenti chirurgici (vertebroplastica ed artodesi) - Omissioni diagnostiche - Esecuzione imperita - Colpa medica - Esiti peggiorativi - Nesso causale - Responsabilità solidale - Errore medico intraoperatorio in regime libero professionale - Azione di regresso anticipato della Casa di Cura - Configurabilità - Danno non patrimoniale - Danno biologico permanente - Criteri liquidatori - Decreto Balduzzi - Applicazione retroattiva - Preclusione - Criterio tabellare - Prevalenza - Rif.Leg. artt.1218, 1294, 1292, 1298, 2055, 2059 cc;
Attore vittorioso - Convenuti soccombenti

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Di Pasquale Riccardo
[APP TRIB FORLÌ] Separazione dei coniugi – Addebito di colpa – Condotta o condotte violente – Irrilevanza – Sopravvenienza all’irreparabile crisi del rapporto coniugale – Addebito di colpa – Relazione extra coniugale – Inottemperanza all’onere della prova – Mantenimento – Capacità reddituale e patrimoniale di coniugi – Disparità – “Tenore di vita in costanza di matrimonio” – Elevato – Durata temporale del matrimonio – Significativa – Diritto all’assegno di mantenimento (nell’An e nel Quantum debeatur statuiti in primae curae) – Sussistenza – Rif. Leg. 143, 151, 156 cc; art.92 cpc; art.13 DPR 115/2002; [CONFERMA]
Appellante\ Appellato incidentale prevalentemente soccombente - Appellato\ Appellante incidentale parzialmente soccombente - Conclusioni del Procuratore Generale intervenuto. Accoglimento

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Gaudioso Bianca Maria
[APP TRIB BOLOGNA] Responsabilità civile – Danno cagionato da cosa in custodia – Strada in proprietà di ente pubblico territoriale (Comune) – Avvallamento nel manto stradaleRicetto di fanghiglia – Insidia e caduta del motociclistaResponsabilità della Pubblica Amministrazione – Potere di vigilanza e controllo su bene esteso e ad uso generalizzato – Irrilevanza – Responsabilità e concorso di colpa paritario a titolo di “custode” nella determinazione dell’evento lesivo – Infondatezza – Negligenza e imprudenza nella giuda da parte del motociclista – Rilevanza e prevalenza esaustiva – Nesso causale – Normale diligenza nella guida – Insussistenza – Affidamento soggettivo anomalo – Integrazione del caso fortuito esimente – Nesso causale tra cosa e danno – Insussistenza – Responsabilità del “custode” – Insussistenza – Rif. Leg. artt.1227, 2051 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante principale vittorioso - Appellato\ Appellante incidentale soccombente

Tribunale FORLI' - Est. dr. Mascini Luca
Lavoro rapporto - Indennità di trasferta - Assegnazione a cantieri - Indennità di trasferita - Orari serali e notturni di rientro - Erogazione - Condizioni - Non configurabilità - Rif.Leg. art.2099 cc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale PIACENZA - Est. dr. Iaquinti Evelina
Fallimento - Revocatoria fallimentare: pagamenti - Accordi di ripianamento del debito - Pagamento nei termini d'uso - Non configurabilità - Esenzione - Esclusione - Inefficacia - Rif.Leg. art.67 RD 267/1942;
Attore vittorioso - Convenuto soccombente

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Benassi Giovanni
[APP TRIB MODENA] Contratti in generale – Accordo delle parti – Compravendita immobiliare – Proposta irrevocabile di acquisto – Accettazione – Corresponsione di caparra confirmatoria – Circostanza della provenienza del bene non manifestata al proponente acquirente – Conclusione del preliminare di vendita – Insussistenza – Caparra confirmatoria – Diritto del proponente acquirente alla restituzione della caparra confirmatoria – Insussistenza – Mediazione – Responsabilità del mediatore – Responsabilità precontrattuale e professionale del mediatore – Infondatezza – Obbligo di informazione gravante sul mediatore improntato a “normale diligenza” – Provvigioni – “Conclusione dell’affare” – Sussistenza – Diritto del mediatore a provvigione nei confronti del proponente l’acquisto e dell’accettante la proposta di vendita – Rif. Leg. artt.1175, 1176, 1325, 1337, 1375, 1385, 1754, 1755, 1759, 2932 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellante principale parzialmente vittoriosa - Appellato soccombente - Appellato\ Appellante incidentale vittorioso

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Lama Andrea
Espropriazione per pubblica utilità – Opera stradale (tangenziale) – Divisione di area unitaria in esito all’esproprio – Area edificabile – Esclusione – Area esclusivamente agricola – Edificabilità “di fatto” – Esclusione – Opposizione al valore di stima dei beni espropriati – Indennità stabilita dalla Commissione Provinciale – Sostanziale infondatezza dell’opposizione – Indennità di espropriazione – Valore dell’area espropriata – Valore dell’area residua in esito all’esproprio parziale – Criteri e valutazione del CTU – Rilevanza e prevalenza esaustiva – Superficie commerciale dell’edificio (fabbricato rurale in abbandono) esente da esproprio e superficie commerciale del terreno oggetto di esproprio – Valore unitario – Congruità – Disagio da vicinanza del fabbricato all’opera pubblica – Esclusione dal computo del “danno indiretto” – Mutamento degli ingressi alle porzioni residue – Conseguente deprezzamento – Determinazione giudiziale dell’indennità – Rif. Leg. artt.33, 45, 54 DPR 327/2001 (Testo Unico Espropri); art.40 L 2359/1865;
Attore prevalentemente soccombente - Convenuto parzialmente soccombente

Tribunale REGGIO EMILIA - Est. dr. Notari Virgilio
Concorrenza e pubblicità - Concorrenza sleale: effetti confusori -  Dispositivi di ausilio alla funzione uditiva - Condotte di concorrenza sleale - Pregiudizio di una categoria professionale - Azione delle associazioni/enti professionali ex 2601 cc - Oneri probatori della rappresentanza - Inibitoria d'urgenza - Preclusione - Rif.Leg. artt.2598, 2601 cc; art.700 cpc;
Ricorrenti soccombenti - Resistenti vittoriosi

Tribunale FORLI' - Est. dr. Dioguardi Roberta
Lavoro rapporto - Licenziamento: per causa di malattia - Dirigente d'azienda - Marginalizzazione - Malattia psico-fisica - Superamento del periodo di comporto - Licenziamento - Nesso fra malattia e condotta datoriale - Non configurabilità - Categoria qualifica mansioni: demansionamento - Dirigente - Asserito demansionamento - Art.2103 cc novellato - Applicazione ratione temporis - Categoria qualifica mansioni: demansionamento - Riorganizzazione e soppressione della mansione - Equivalenza delle nuove mansioni - Configurabilità - Rif.Leg. artt.2103, 2087, 2110 cc;
Ricorrente soccombente - Resistente vittorioso

Tribunale MODENA - Est. dr. Masoni Roberto
Contratti e tutela dei consumatori - Investimento in diamanti - Violazione di disposizioni del Codice del Consumo - Provvedimento della AGCM di accertamento di condotte ingannevoli impugnato avanti al TAR - Domanda di risarcimento del danno fondata su provvedimento sanzionatorio dell'AGCM non definitivo - Preclusione - Rif.Leg. artt.20, 21, 22, 23 D.lgs 206/2005;
Attore soccombente - Convenuto vittorioso

Corte d`Appello BOLOGNA - Est. dr. Gaudioso Bianca Maria
[APP TRIB RAVENNA] Sanità e sanitari – PartoLesioni al neonato (“Distocia”)Responsabilità contrattuale – Allegazione del contratto (contatto sociale) – Allegazione dell’insorgenza di patologia al neonato in esito all’intervento medico-ostetrico – Evento lesivo prevedibile e prevenibile – Diligenza professionale esigibile nell’adempimento dell’obbligazione – Insussistenza – Responsabilità da inadempimento della struttura sanitaria e del prestatore d’opera – Professioni intellettuali – Personale medico: responsabilità civile – Colpa medica – Nesso causale – Regola della preponderanza dell’evidenza (del “più probabile che non”) – Eziologia del danno (lesioni al neonato) nell’operato medico-ostrico – Sussistenza – Danni – Danno al congiunto: lesioni – Danno ai genitori per le lesioni causate al neonato nella conduzione medico-ostetrica del parto – Prova critica (id est : prova presuntiva) – Valutazione e liquidazione equitativa – Criterio tabellare – Danno biologico – Danno al neonato – Determinazione – Danno patrimoniale – Danno incidente sulla capacità lavorativa futura – Rimessione in istruttoria – (Sentenza non definitiva)Rif. Leg. artt.1176, 1218, 1223, 1226, 1228, 2236, 2059 cc; [RIFORMA INTEGRALE]
Appellanti vittoriosi - Appellati soccombenti


 
Ricerca generale
Ricerca per voci
Area riservata utenti
Corte d'Appello di Bologna
Tribunale dei minori di Bologna
Tribunale di Bologna
Tribunale di Ferrara
Tribunale di Forlì-Cesena
Tribunale di Modena
Tribunale di Parma
Tribunale di Piacenza
Tribunale di Ravenna
Tribunale di Reggio Emilia
Tribunale di Rimini
Giudici di Pace
 
Provvedimenti massimati
Note e commenti
Avvocato Giacomo Voltattorni
Nota a sent. Tribunale di Parma del 26/02/2018
Avv.to Astorre Mancini (Fòro di Rimini)
Sovraindebitamento e socio illimitatamente responsabile di società fallibile : nuove aperture della giurisprudenza in attesa dell’attuazione della Legge Delega n.155/2017.
Nota a Tribunale di Rimini 12 marzo 2018, Pres. est. dott.ssa Miconi
Il provvedimento si segnala per l’interpretazione estensiva data al disposto dell’art. 6 della legge 3/2012 che nel disciplinare l’ambito di applicazione della procedura de quo, richiama espressamente “le situazioni di sovraindebitamento non soggette né assoggettabili a procedure concorsuali diverse da quelle regolate dal presente capo”.
Con poche eccezioni di merito (Tribunale di Prato 16 novembre 2016), e facendo leva sul disposto dell’art. 7 secondo comma lett. a) l. 3/2012 per cui “la proposta non è ammissibile quando il debitore, anche consumatore, è soggetto a procedure concorsuali”, la giurisprudenza aveva ribadito di escludere dalla procedura di Sovraindebitamento i soci illimitatamente responsabili di società di persone fallibili, ancorchè detti soggetti non fossero imprenditori e subissero la declaratoria di fallimento soltanto in estensione ai sensi dell’art. 147 l. fall.
dr. Luciano Varotti (Consigliere Corte d'Appello di Bologna)
CORSO DI FORMAZIONE PER GESTORI DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO - Il sovraindebitamento e il piano del consumatore
La legge 27 gennaio 2012 n° 3 si propone di dettare misure in materia di usura e di crisi da sovraindebitamento. Ricorda molto una fenice, il noto uccello mitologico famoso per il fatto di risorgere dalle proprie ceneri dopo la morte, se è vero – come lo è – che essa venne preceduta dal DL 22 dicembre 2011 n° 212 ("disposizioni urgenti per l’efficienza della giustizia civile"), le cui disposizioni vennero abrogate dalla legge di conversione del 17 febbraio 2012 n° 10, per risorgere – per l’appunto – con la legge n° 3 del 2012. L’originario impianto normativo contenuto in questa legge venne poi stravolto dall’intervento effettuato con il d.l. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221, grazie al quale siamo arrivati alla attuale formulazione del testo normativo. Direi però che, invece di rinascere giovane e potente, la legge n° 3 ha assunto la forma di un Cerbero, un mostro mitologico tricefalo con un unico corpo: c’è solo da augurarsi che essa non duri 500 anni, come la vera Fenice.
dr.ssa RossellaTalia (Presidente Tribunale di Rimini)
LINEE GUIDA in materia di istanze ex art. 492 bis c.p.c. – 155 quinquies disp. att. c.p.c.
In attesa della operatività dell’accesso alle banche dati da parte dell’ufficiale giudiziario ex art. 492 bis c.p.c. – coincidente con l’inserimento di ciascuna delle banche dati nell’elenco pubblicato sul portale dei servizi telematici (art. 155 quater comma 1 e art. 155 quinquies comma 2 disp. att. c.p.c. nel testo novellato dalla Legge 6 agosto 2015 n. 132, di conversione con modificazioni del Decreto Legge 27 giugno 2015 n. 83) – la ricerca da parte del creditore con modalità telematiche di beni ai fini del pignoramento mobiliare o presso terzi è disciplinata dall’art. 155 quinquies disp. att. c.p.c. in relazione all’art. 492 bis c.p.c.
Avv. Giuseppe Villone (Foro di Bologna)
Brevi note sulle notificazioni in proprio eseguite a mezzo PEC a seguito del D.M 48/2013 e sul Protocollo sulle notificazioni tramite PEC dell’Osservatorio della Giustizia Civile di Bologna del 21 luglio 2014
La possibilità di effettuare notificazioni a mezzo PEC in proprio da parte degli avvocati ai sensi della L. 53/1994 rappresenta indubbiamente forse una delle più significative recenti semplificazioni degli innumerevoli adempimenti formali cui il legale che svolge essenzialmente attività giudiziale è chiamato. Come non ricordare le interminabili code presso gli uffici dell’UNEP per notificare un atto, per poi tornare nuovamente a ritirare l’originale rilasciato dall’ufficiale giudiziario, senza peraltro alcuna sicurezza sul buon esito della notificazione quando il notificando risultava irreperibile e/o trasferito...
Avv. Ciro Giuliano (Foro di Modena)
La scissione parziale come modalità esecutiva di una proposta di concordato preventivo con continuità aziendale
Il Legislatore ha previsto il concordato con continuità aziendale, ipotizzando sia la "prosecuzione dell’attività di impresa da parte del debitore", sia "la cessione dell’azienda in esercizio ovvero il conferimento dell’azienda in esercizio in una o più società, anche di nuova costituzione" (art. 186-bis, L. Fall. Nel primo caso, viene data allo stesso imprenditore la possibilità di uscire dallo stato di crisi, pagando solo in parte i propri debiti e destinando allo scopo solo una parte del suo patrimonio e del cash-flow generato dalla prosecuzione dell’attività d’impresa...
vedi elenco completo...